mercoledì 4 dicembre 2013

Nola vince ancora, ma che fatica contro Ariano!

In quel di Savignano Irpino la Sezione di Nola batte 2-0 la sezione di Ariano e si posiziona al primo posto a punteggio pieno, precedendo Nocera di appena due lunghezze. Gara abulica, però, da parte degli undici, guidati per l'occasione dal vulcanico presidente Vitale. Soprattutto il primo tempo ha visto i ragazzi bruniani scarseggiare in gioco e fantasia, con Losco e Sabatino troppo nervosi e spesso sovrapposti in un ruolo orfano del pilastro Buonocore, oltre che del veterano Romano, sostituito con poca verve da Colaninno. Nonostante la prova incolore, però, gara subito in discesa: al 15' pasticcio della difesa di Ariano che regala a Maione Ciro la soddisfazione del goal. L'1 a 0 non sembra svegliare i nolani, che comunque non corrono rischi in difesa, dove spadroneggia Gianpiero Miele, in vena di gran calcio ed anche di qualche battuta, da scambiare con la panchina nei momenti di stasi. Il freddo la fa da padrona ed il primo tempo finisce tra gli sbadigli e le urla di Vitale e Napolitano Alfonso, che incitano una squadra davvero irriconoscibile rispetto al bel risultato di due settimane contro Napoli 2. Il secondo tempo è comunque di marca nolana, che raddoppia grazie ad un Losco, forse ritemprato dal calcione rifilatogli da un avversario nel primo tempo: al 55' goal e corsa verso la panchina, per un un 2-0 che rilassa troppo i ragazzi di Nola. L'intera ripresa, infatti, è un continuo spreco di palle-goal da parte, in ordine, di Serpico, Napolitano Alfonso, Napolitano Salvatore e Santoriello Salvatore, tutti subentrati a metà della ripresa e fermato, un po' dall'ottimo portiere avversario ed un po' dalla mira sbilenca. Da segnalare anche gli ingressi in campo di Napolitano Ciro e D'Avino Andrea: per quest'ultimo 10 minuti di gioco a centrocampo, senza particolari sussulti. Migliore in campo, senza ombra di dubbio, Ferreri Luigi, autore di una prova maiuscola, fatta di concentrazione e tanta corsa. Non pervenuto il portiere Di Gioia. Appuntamento tra 15 giorni a Casalnuovo, per la sfida contro Nocera, che varrà il primato in classifica.