giovedì 13 marzo 2014

A.I.A., che passione! Il Settore Tecnico fa visita a Nola.

Lunedì 10 Marzo, a Nola si è svolta, come di consueto, la riunione con il settore tecnico rappresentato da Giuseppe Rinaldi e da Gennaro Salvio: le danze si sono aperte con le raccomandazioni del presidente Severino Vitale e con gli applausi riservati agli associati debuttanti sia in prima categoria che in promozione. Poi a prendere la parola è stato Giuseppe Rinaldi, un vero trascinatore nonché profondo conoscitore del regolamento del giuoco del calcio: anche grazie alla sua vivacità e alla sua incontestabile verve è riuscito ad appassionare e coinvolgere tutti gli arbitri nolani, al termine della riunione professatisi entusiasti della visita appena conclusasi. Successivamente è toccato al Mentor, Gennaro Salvio, che ha innanzitutto introdotto le modalità con cui si sarebbe svolta l’originale riunione: insolita perché tenuta non in maniera convenzionale, con un relatore a parlare alla platea, ma con la partecipazione di tutti gli arbitri presenti che, nel rispondere alle domande di carattere tecnico, hanno dovuto utilizzare i cartellini gialli e rossi distribuiti ad inizio serata ai colleghi da poco entrati a far parte della nostra sezione ed associazione. Durante la riunione questi associati, muniti di cartellini, sono stati sollecitati a rispondere alle domande vero-falso sventolando rispettivamente i cartellini giallo o rosso, mentre per le domande a risposta multipla i colleghi hanno risposto specificando le decisioni sia tecniche che disciplinari da adottare, trovando nei restanti colleghi i giudici delle proprie decisioni, sempre utilizzando i cartellini per smentire o meno la decisione del collega interpellato. Applausi e clima goliardico in sala hanno fatto il resto: da menzionare una doppia ammonizione comminata da Giuseppe Rinaldi al Presidente Vitale, con l’invito ad allontanarsi dalla sala, come da un terreno di giuoco. Tutta la serata è stata scandita dal leit-motiv dei cartellini e dal silenzio che, ad ogni intervento dei due ospiti, regnava sovrano nella sala: circa due ore trascorse senza che nessuno dei presenti provasse benché minima sensazione di stanchezza, tutti appassionati e interessati più che mai alle lezioni di calcio, arbitraggio e soprattutto di vita che esperti conoscitori come Rinaldi e Salvio hanno saputo regalarci. I commenti alla riunione non possono che essere positivi: innovazione, allegria, spirito partecipativo, il tutto fuso a meraviglia dalle capacità espositive ed emozionali degli ospiti del Settore Tecnico. Un coinvolgimento di tutti gli associati, dal primo all’ultimo, dal più giovane al più esperto, nel segno della passione per l’arbitraggio e per il calcio.