martedì 16 settembre 2014

Prima Riunione Tecnica: uniti per una stagione di successo!

L'unione fa la forza: questo il messaggio lanciato dal Presidente, Severino Vitale, nella prima riunione tecnica obbligatoria, occasione per gli arbitri di Nola di riunirsi nella sezione di via Binni, dopo le vacanze estive. E proprio facendo dell'unione il leit-motive del primo incontro stagionale, il Presidente Vitale ha fortemente voluto come ospite Don Aniello Manganiello, ormai di casa nella sezione bruniana, per una benedizione alla stagione che verrà, ma soprattutto per portare un messaggio, prontamente affidato alle tanto efficaci parole del graditissimo ospite: "In tempi in cui anche lo Stato sembra piegarsi a determinate logiche, criminali e anti-istituzionali, voi dovete rimanere una forza portante, giudici inarrestabili, una certezza per i giocatori in campo. Dover decidere al momento giusto, nella maniera più opportuna, è un compito difficilissimo, il vostro ruolo va riconosciuto da tutti". Prima e dopo le parole di Don Aniello, il Presidente ha introdotto la stagione, salutando i presenti e ricordando quanto sia importante vivere la sezione ma, soprattutto, mettere insieme un gruppo coeso: "La funzione che la sezione continua a rivestire è fondamentale. Ma non crediamo di poter andare lontano senza far parte di un gruppo. Solo insieme, lavorando nella stessa direzione, si può puntare ad una crescita, umana e arbitrale, che possa essere costante e solida". Nell'intervallare i vari interventi, un video (che riproponiamo al termine dell'articolo) ha sintetizzato i concetti più volte sottolineati dal Presidente, con le immagini del passato e del presente della sezione. Subito dopo l'arbitro CAN A Carmine Russo e l'O.A. Giovanni Sasso hanno chiarito alcuni punti della circolare numero 1 della nuove stagione e hanno approfondito gli accorgimenti apportati alla regola 11. Al termine della serata, spazio alle premiazioni: oltre ai ragazzi transitati agli organi tecnici nazionali (Gianpiero Miele in C.A.N. D, Francesco Foresta e Vincenzo Guadagno alla C.A.I.), è stato premiato Giovanni Di Palma, terzo classificato nelle Olimpiadi del Regolamento organizzate dal C.R.A. Campania la scorsa stagione. Infine, spazio al consueto buffet, offerto dai neo promossi a tutti gli associati, con la speranza che questa possa divenire una stagione intensa, anche faticosa, ma feconda di enormi successi.