domenica 21 settembre 2014

Raduno OTS: verso un'annata di qualità

Sabato 20 Settembre si è tenuto il raduno O.T.S. della nostra sezione, riservato ai ragazzi impegnati nel Settore Giovanile Scolastico e in Seconda Categoria, accompagnati dagli Osservatori. Alla presenza del Presidente Severino Vitale e dei componenti del consiglio direttivo, il primo passaggio della giornata è stato rappresentato dai test atletici, svolti sulla struttura in sintetico dello Sporting di Nola. Molto buoni i risultati ottenuti: pochissime, infatti, le criticità per quanto riguarda la yo-yo test ed i 40 metri, sintomo che gli associati hanno intuito l'importanza di una preparazione fisica all'altezza del ruolo. Terminati intorno alle 10,30 i test, spazio alle disposizioni sul campo, col Presidente ad evidenziare alcune criticità emerse lo scorso anno, lasciando spazio anche alle domande degli associati presenti, che nel frattempo hanno ricevuto un completo da allenamento, che ha creato un bel colpo d'occhio cromatico alla vista dell'intero gruppo. Terminata la prima fase, gli arbitri e gli osservatori si sono ritrovati presso l'Hotel dei Platani, dove sono stati prima resi noti i risultati dei test atletici, per poi dar spazio ai quiz regolamentari, per i quali si è constatato l'ennesimo risultato positivo di giornata: nessuno dei partecipanti dovrà ripetere i quiz tecnici, dando dunque ennesimo riconoscimento alle raccomandazioni fatte in questi anni. Prima di pranzo, spazio a Daniele Pierno, nutrizionista e preziosissimo associato della nostra sezione, che ha relazionato sui risultati ottenuti dall'analisi fatta sugli associati in mattinata prima dei test: dal controllo di peso e altezza di ognuno dei 51 arbitri presenti, sono emerse alcune imperfezioni, per le quali Daniele ha poi fornito vari tipi di soluzioni e sottolineato come la costanza dell'allenamento deve forzatamente essere accompagnata dalla corretta alimentazione. E' stato poi il momento del pranzo, fatto di allegria e convivialità, con osservatori ed arbitri a scambiarsi impressioni ed esperienze. Spazio infine alla terza fase, iniziata con un momento comune a tutti gli associati, con le disposizioni del Presidente su alcuni elementi tecnici e burocratici: l'associato Vittorio Di Gioia ha chiarito alcuni punti inerenti il sistema Sinfonia4You, chiedendo sempre maggiore precisione e puntualità alle varie componenti al fine di fornire un servizio sempre migliore alla sezione. Poi, gli osservatori sono stati accolti separatamente dai responsabili sezionali Giovanni Miele e Andrea Montanino, per la spiegazione approfondita sulla nuova relazione O.T.S, parificata a quella degli altri organi tecnici regionali e nazionali. Gli arbitri, nel frattempo, hanno assistito ad una presentazione, accompagnata dalle parole del Presidente, nella quale sono stati ribaditi tutti i passaggi utili della stagione: posizionamento in campo, rapporto con i dirigenti, redazione di un referto di gara ed infine le nuove disposizioni sulla regola del fuorigioco, con la proiezione di alcuni filmati utili a chiarire i nuovi intendimenti. Al termine, il saluto del Presidente, che ha ribadito alcuni concetti: "Stare nell'associazione è diventato un atto di convinzione: non è più possibile stare all'interno di questa realtà passivamente, senza che gli arbitri non si allenino o che gli osservatori non usino i nuovi parametri di valutazione. Ora c'è bisogno di lavorare sulla qualità, è l'indirizzo dell'A.I.A. e sarà indirizzo della nostra Sezione. E noi lavoreremo affinché i ragazzi possano esprimere le proprie potenzialità, cercando di proseguire nel cammino intrapreso da molti anni".