venerdì 24 febbraio 2017

Visita CRA, è sempre un piacere

La Riunione Tecnica Obbligatoria dello scorso 22 febbraio ha visto la visita del Comitato Regionale Arbitri Campania e dei suoi componenti. Come sempre ad aprire la serata è stato il Presidente di casa Severino Vitale che, dopo aver presentato i neo arbitri all’ intera platea, ha introdotto il discorso del Presidente Virginio Quartuccio, elogiando questo CRA per il lavoro profuso in questi anni e soprattutto mettendo in evidenza due caratteristiche fondamentali che fanno da anni un modo di essere e di agire del Comitato: trasparenza e meritocrazia. Parola poi al Presidente Quartuccio, il quale ha esordito sottolineando come queste visite non sono solo dei momenti in cui un associato si trova a stretto contato con il proprio Organo Tecnico, ma sono anche occasioni, per i meno giovani, per rivedere e rincontrare vecchi amici e conoscenze. Spazio poi ai giovani, ai neo arbitri, spronati a cercare fin da subito di raggiungere, di emulare colleghi già affermati. Così come ribadito anche dal Presidente Vitale si è passati a parlare della vita sezionale, uno dei punti dolenti della innovazione portata da Sinfonia. Infatti la modernizzazione dei sistemi di ricezione e “accettazione  delle partite” ha fatto ancor di più allontanare i ragazzi dalle sezioni, che invece sono il luogo dove realmente si cresce. La crescita per confronto è un altro egli aspetti preminenti di questo CRA, della sezione Campania - come l’ha ribattezzata lo stesso presidente Quartuccio - che deve essere unita e deve remare con tutte le sue sezioni nella stessa direzione, non pensando alle proprie esigenze o preferenze, ma a quelle regionali. Infine poi c’è stato un rapido ragguaglio della situazione degli associati in forza alle varie categorie. Per quanto riguarda l’eccellenza è stato lo stesso Presidente a mostrare l’andamento degli arbitri. Parola poi a Massimo Costa, responsabile della Promozione, che alla stregua del presidente attraverso numeri e dati di fatto ha esposto ai ragazzi facenti parte dell’organico di promozione l’andamento della stagione. E’ stata la volta poi di Ciro Pegno responsabile degli osservatori, Vittorio De Simone responsabile della Prima Categoria, di Mario Rossi come responsabile del Calcio a 5 e infine di Mario Pacifico responsabile degli assistenti. E proprio nell’ultimo degli interventi dei componenti del comitato, si è ritrovata probabilmente l’etica di questo CRA. Infatti Mario Pacifico parlando di un associato ha ribadito come il Comitato Regionale campano dia lo strumento per migliorare; le cose non vengono da sole, ma tutto ciò che si ha, in bene o in male, è tutto frutto dell’impegno e del sacrificio. Chiusura poi ancora dedicata al Presidente Vitale che ha spronato con un messaggio motivazionale i suoi ragazzi a darci dentro e ad impegnarsi sempre di più.

La serata si è conclusa con un gentile omaggio del CRA alla Sezione nolana. 

Ecco alcuni scatti della serata: