lunedì 17 giugno 2013

Nola si conferma campione al “Memorial Rettino”

Lunedì 17 Giugno - Fonte: aia-figc.it - Una location sensazionale, a pochi passi dal mare, ha fatto da scenario alla sesta edizione del Memorial “Daniele Rettino”, dedicato al giovane fischietto della sezione di Termoli scomparso tragicamente, in un incidente stradale, mentre rientrava a casa dopo aver diretto una partita di calcio. Ogni anno in occasione di questa importante manifestazione l’emozione è tangibile e la gioia di ricordare un ragazzo favoloso, legatissimo all’ associazione, è sempre evidente negli occhi dei tantissimi partecipanti. Anche quest’anno l’organizzazione guidata dal presidente di sezione Nicola Musacchio e dal padre di Daniele, Paolo Rettino, ha permesso ai numerosi arbitri provenienti da diverse sezioni d’Italia di conoscere anche le risorse e le bellezze del basso Molise. Rivivere, però, negli occhi di Daniele e del suo sorriso i veri valori dell’associazionismo è sicuramente l’obiettivo maggiormente centrato da quanti hanno partecipato all’ evento. Per dovere di cronaca il torneo di calcio a 5 è stato vinto dalla sezione di Nola che si conferma campione. Al secondo posto la sezione di Vasto battuta in finale proprio dai campani. Poi Lanciano e quarta Campobasso. Hanno partecipato all’ importante appuntamento, oltre alla sezione organizzatrice, cioè quella di Termoli, anche le sezioni di Lecce, Mantova e Isernia. Daniele Rettino, amatissimo nella sua sezione, nel cuore di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo, è l’immagine della purezza, della correttezza e della serietà: gli anni passano ma il ricordo è sempre vivo. Così come è viva la volontà di organizzare il Memorial che vede la strettissima partecipazione anche dell’intera famiglia di Daniele. Il componente del comitato nazionale dell’Aia, Rosario D’Anna, si è complimentato con l’organizzazione della manifestazione ribadendo l’importanza del ricordo. Daniele non sarà mai dimenticato.