sabato 15 gennaio 2022

Sedici nuovi fischietti!


 Si è tenuto nella giornata di ieri, venerdì 14 gennaio a partire dalle ore 16:30 la seduta di esame, interamente online, che ha visto partecipare e superare brillantemente la prova sedici nuovi fischietti. Sedici giovani ragazzi che dal mese di ottobre non hanno mollato la presa, lezione dopo lezione, sempre più convinti e affascinati dalla passione del "fischietto". Corso che si è tenuto in presenza rispettando le normative anti-covid ma che purtroppo ha dovuto veder concludere il percorso per la prima volta con un esame online, dato lo stop degli eventi in presenza fino al 31 gennaio 2022. In questi mesi di corso, preziose sono state le lezioni che hanno visto come relatori prima il Presidente Severino Vitale, Gianpiero Miele arbitro CAN, Lucio Angelillo, arbitro in forza alla CAN D per poi lasciare spazio anche al segretario Michele Onorato in forza all'organico di Eccellenza, in un alternarsi di lezioni che hanno sviscerato al meglio il Regolamento e permettere ai ragazzi di apprendere al meglio tutte e 18 le regole. Come abbiamo detto prima, per questa edizione del Corso Arbitri c'è stato bisogno di un esame online, per la prima volta nella storia dell'AIA, che ha avuto come Presidente della Commissione esaminatrice Alberico Galluccio, componente CRA, con il presidente Vitale e il segretario Onorato membri della commissione. Esame che come quello tradizionale in presenza, ha visto una prima parte consistente nei classici quiz tecnici e poi una prova orale per testare le conoscenze dei futuri fischietti, che non hanno avuto problemi nel superare entrambe le prove.                                                                                                                                                              Ai neo immessi non resta altro che fare i più grandi complimenti per aver superato l'esame e per essere entrati a far parte della nostra famiglia. Un grande "in bocca al lupo" per il loro futuro con l'augurio che possano raggiungere grandi traguardi.