martedì 19 settembre 2017

Al via la nuova stagione: più forti di prima!

“Quando qualcuno vuole raggiungere un obiettivo, è importante che sappia cosa vuole, che riconosca la strada per raggiungerlo, che non abbia paura di fallire e soprattutto abbia fiducia in se stesso”.

La prima riunione tecnica della Sezione di Nola, si apre con un video tributo al collega Stefano Farina, scomparso prematuramente. Le parole dell’ex arbitro internazionale colgono a pieno il tema della serata: gli “obiettivi”.
 Questi, come più volte ha sottolineato il Presidente Vitale, possono essere raggiunti solo con impegno e la costanza e, soprattutto con la continua voglia di imparare. Sulla scia dei buoni propositi, inizia la nuova Stagione Sportiva per gli associati nolani, che hanno potuto rivedere attraverso un video gli eventi che hanno caratterizzato la stagione estiva, contraddistinta, a dire del Presidente Vitale, dalla parola “cambiamento”. Un cambiamento dovuto ad un nuovo ruolo, ad una nuova categoria o semplicemente per esigenze pervenute, che può essere inteso, in ogni caso come un sinonimo di motivazione e di nuovi stimoli. Spesso non è facile accettare i cambiamenti, che richiedono sempre impegno e sacrifici, ma quando questi portano con sè anche i risultati sperati, i meriti sono tutti della caparbietà con cui sono stati affrontati.
Esempi di caparbietà e bravura sono gli arbitri nolani che hanno ottenuto il passaggio nelle categorie nazionali. E’ il caso dell’A.E Miele Gianpiero promosso in CAN C, dell’A.E De Capua Geremia promosso in CAN D e dell’A.E Colaninno Filippo approdato alla CAI. I tre passaggi, ufficializzati, come di consueto, il 1 Luglio, sono stati premiati in occasione della prima riunione con una targa ricordo.
Legato al tema del cambiamento, la seconda parte della riunione continua con uno sguardo alla Circolare n°1, che ha portato ulteriori modifiche al regolamento del giuoco del calcio. 
Al termine della riunione, la serata si è conclusa con una cena buffet, offerta dai tre arbitri in forza agli organici nazionali, con un brindisi e soprattutto con l’augurio che gli ostacoli, non devono fermare le speranze e le aspettative, anzi devono rendere “più forti di prima”!!